Privati     Territorio    

Serate “InValsugana- Incontro al futuro“

In collaborazione con la Cassa Rurale Alta Valsugana, e il supporto di Arte Sella ed Euricse anche quest’anno abbiamo proposto tre serate dedicate a territorio, impresa, cultura.

Il terzo e ultimo appuntamento si terrà lunedì 02/12/2019 alle ore 18.00 al Teatro don Bosco di Pergine Valsugana, con una serata dedicata a “Punti di forza e sfide per il futuro” del mondo cooperativo.
Resilienti e produttive: è così che appaiono le cooperative trentine nel 1° Rapporto Euricse. La ricerca ha misurato la diffusione e la rilevanza delle cooperative sul territorio, portando prove concrete di come esse abbiano resistito meglio alla crisi, vedendo aumentare l’occupazione tra il 2012 e il 2017 del 26,6% contro l’1,7% delle altre imprese private locali, e di come continuino ad avere un impatto molto rilevante sull’economia.
Ne parleremo con Daniele Marini, Fondazione NordEst, professore di Sociologia Processi Economici UniPD, Carlo Borzaga Presidente EURICSE, professore di Politica Economica UniTN in dialogo con Eddi Fontanari ricercatore Euricse, curatore del Rapporto

Ricordiamo i due precedenti appuntamenti:

1. 25/10/2019 ore 18.00 a Borgo al Polo Scolastico con Antonio Calabrò si è parlato dell’Impresa Riformista – moderatore Filiberto Zovico
Impresa e territorio
Nel “cambio di paradigma” che sta investendo il mondo dell’economia, in cerca di una migliore qualità dello sviluppo e di più accettabili equilibri sociali, l’impresa è in prima fila nel tentativo di coniugare competitività e inclusione, benessere e sostenibilità ambientale e sociale. Tornano in primo piano molti dei valori che nella nostra storia hanno ispirato le imprese italiane più sensibili, da Olivetti a Pirelli. E proprio questi valori possono essere una leva straordinaria per cercare di uscire dalla lunga stagnazione che blocca l’economia, insistendo su innovazione, lavoro, qualità


2. 15/11/2019 ore 18.00 al Palace Hotel Casa di Salute Raphael di Roncegno Terme con Andrea Cancellato , si è parlato di “Consumo di cultura” - moderatrice Fausta Slanzi
L’impresa culturale e creativa in Italia. Una possibilità per il cambiamento.
Una delle grandi novità degli ultimi anni è la consapevolezza che la cultura, in tutti i suoi versanti di attività rivolta alla conservazione e tutela, alla valorizzazione e diffusione, alla internazionalizzazione e turismo, alla produzione e creatività, etc. è uno dei principali motori dell’economia del nostro Paese.