Inserisci quello che stai cercando, noi ti aiuteremo a trovarlo.

Territorio    

Eventi culturali Istituto Degasperi

Anche quest'anno la Cassa Rurale Valsugana e Tesino, in collaborazione con l'Istituto di Istruzione Alcide Degasperi e la Biblioteca Comunale, insieme ad associazioni presenti sul territorio, come SlowCinema ed EITSA, propone agli studenti e alla cittadinanza una serie di eventi che affronteranno temi sia scientifici che umanistici, evidenziando gli elementi di contaminazione e interdisciplinarietà fra diversi ambiti del sapere.

 

Siamo infatti convinti che la cultura sia un bene prezioso, che la scuola possa essere luogo di incontro e crescita per tutti e che abbia quindi un compito centrale nel mettere in relazione enti, associazioni e cittadini, attraverso la condivisione di momenti di dibattito e di crescita culturale che possano andare a vantaggio dell’intera comunità.

 

Incontro 15 marzo 2019, ore 20.00

DA CANTALAMAPPA A PROLETKULT: viaggi e avventure nei libri di Wu Ming

Roberto Bui ha scritto per La Repubblica, L’Unità e The Guardian, attualmente collabora all’edizione online del periodico Internazionale.
Come Wu Ming1 è autore di vari romanzi, ma anche di opere di non- fiction come inchieste, reportage narrativi, biografie, resoconti di viaggi.

Uno dei titoli più noti è “Un viaggio che non promettiamo breve. Venticinque anni di lotte No Tav” (Einaudi, 2016), dedicato alle zone di confine e al rapporto tra geografia e conflitto sociale.

Nel suo intervento “Da Cantalamappa a Proletkult” presenterà l’ultimo romanzo di Wu Ming, Proletkult, e dialogherà con gli studenti e con il pubblico; racconterà la sua esperienza di scrittura collettiva e ci accompagnerà in un viaggio straordinario fra storia e fantascienza.

 

Incontro 5 aprile 2019, ore 20.00-22.00

Incontro con il fisico ROBERTO BATTISTON

SPACE ECONOMY
Una finestra sul futuro del mondo

Roberto Battiston verrà a parlarci delle frontiere dell’esplorazione dello spazio, e quindi di una economia dello spazio, connessa con le molteplici opportunità offerte dall’esplorazione spaziale per sviluppare tecnologia avanzata. Un esempio sono i lanciatori di sonde, oppure i sistemi di rilevamento e immagazzinamento di dati (i cosiddetti Big Data), come i satelliti Copernicus e Galileo.

Roberto Battiston, fisico sperimentale di fama internazionale, laureato presso l’Università di Pisa, specializzato nel campo della fisica fondamentale e delle particelle elementari, è uno dei maggiori esperti di raggi cosmici. Ha svolto ricerche ed insegnato prima presso l’Università di Perugia, poi presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento, dove è membro del TIFPA (Trento Institute for Fundamental Physics and Applications) dedicato alla fisica e tecnologia spaziale nel settore delle astroparticelle.
È stato per molti anni presidente della Commissione Nazionale per la Fisica Astroparticellare dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), e dal 2014 fino al 6 novembre scorso presidente dell’ASI, l’Agenzia Spaziale Italiana, che ha saputo condurre a livelli elevati di competitività grazie alla partecipazione ad alcune importanti missioni spaziali.

 

Incontro 3 maggio 2019
Conversazioni Atomiche, film documentario. Saranno presenti regista e ricercatori INFN

Conversazioni atomiche, è il nuovo film documentario di Felice Farina, prodotto da Istituto Luce Cinecittà e co-distribuito da Luce e Nina Film. Un film del tutto inusuale nel panorama produttivo italiano. Un documentario, con la struttura del road movie, lo spirito della commedia una sceneggiatura da film di conversazione e tantissimi tuffi in strepitose immagini di realtà e del passato, Conversazioni atomiche ha per protagonista un personaggio davvero rarissimo nel nostro cinema d’autore: la Scienza.

Il nuovo film di Farina appassionato e versato negli studi scientifici e soprattutto nella fisica – ha raggiunto metà dicembre alcune importanti piazze (come Roma, Milano, Firenze, Bologna) ed è stato accompagnato nelle diverse proiezioni, oltre che dal regista e dal cosceneggiatore Nicholas Di Valerio, da alcuni ricercatori dell’INFN – l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, per creare un piccolo evento nell’evento: un dibattito con il pubblico in platea sui temi e luoghi toccati dal film, e sui frangenti più attuali e appassionanti della ricerca scientifica italiana.