Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Attività con le Scuole 2018/2019

FAR CRESCERE E VALORIZZARE IL PATRIMONIO DI CONOSCENZA DEI NOSTRI TERRITORI: LA CASSA RURALE VALSUGANA E TESINO E LA COLLABORAZIONE CON LE SCUOLE E GLI STUDENTI


La Cassa Rurale è la “banca del territorio”. Questo è vero non solo perché l’ambito in cui svolge i propri servizi è circoscritto alle realtà locali della Valsugana, del Tesino e dei comuni veneti confinanti, ma perché con il territorio la nostra banca cooperativa ha un legame fortissimo e di reciprocità. La Cassa Rurale vive del territorio, e contemporaneamente restituisce al territorio valore e servizi, non solo bancari.

Uno degli ambiti su cui la banca si è impegnata in modo forte negli scorsi anni con le iniziative delle singole Casse Rurali ante fusione, e si sta impegnando in modo ancora più forte con un ventaglio di iniziative oggi ancora più ricco, è l’ambito della crescita della conoscenza e della formazione dei giovani. Sono loro infatti la risorsa più forte ed importante delle nostre comunità, sono loro l’unico mezzo attraverso il quale le comunità possono immaginare e costruire il proprio futuro. Ma serve sostegno per stimolare e curare la crescita e la socializzazione del loro patrimonio di conoscenze.

Il supporto della Cassa Rurale parte innanzitutto dal riconoscimento che esiste un ente che svolge questo lavoro in modo istituzionale: la scuola. Ed è collaborando con le scuole locali e affiancandosi ad esse con attività di sostegno agli studenti e iniziative formative integrative che la Cassa Rurale lavora.  Vediamo come.

GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO:  è legata al nome di un importante economista italiano, Maffeo Pantaleoni, che ne  ispirò la proclamazione in un discorso tenuto a Milano nel 1924, durante il I° Congresso Internazionale del Risparmio. Il risparmio venne proposto come base dell’educazione non solo economica della società, da intendere quindi come disciplina fondamentale di tutta la comunità, per un uso migliore, individuale e sociale, della ricchezza. Da allora, il 31 ottobre, giorno di chiusura del Congresso, è stato dichiarato in tutti i Paesi il “Giornata mondiale del Risparmio”.

Oggi dopo più di cento anni che hanno visto moltissimi eventi in tutti i campi  il risparmio è ancora alla base di una economia che vuole essere motore di sviluppo delle comunità locali.

La Cassa Rurale propone un modello cooperativo di  economia, sociale e responsabile, partecipata e vissuta da tutti come qualsiasi altra attività quotidiana. Per questo cerchiamo ed incentiviamo ogni possibile contatto con il mondo della scuola, per offrire a tutti l’opportunità di una educazione sia sui  temi economici che cooperativi. Per l’anno scolastico 2018/2019,  proponiamo:

  • Interventi in classe  sulla  Giornata del Risparmio 2018 e in generale su temi di economia cooperativa
  • Visite guidate alle nostre Sedi più rappresentative, durante le quali viene raccontata la storia di come vengono gestiti ed utilizzati i risparmi che soci e clienti affidano alla Cassa Rurale e alcuni elementi di cooperazione

PREMI ALLO STUDIO – un primo settore di sostegno è quello dei premi agli studenti che hanno ottenuto risultati significativi nel loro percorso formativo, secondo la logica di valorizzare il merito e l’impegno; dalla scuola media all’università la Cassa Rurale segue gli studenti meritevoli e li gratifica  con l’elargizione di un premio in denaro e con l’organizzazione di una cerimonia/evento in cui, insieme con i propri genitori, gli studenti  possano condividere i loro risultati ed il senso della loro crescita cognitiva.

 EUROPEANDO – un’iniziativa mirata al sostegno di quegli studenti che, con il proprio istituto scolastico, integrano la formazione di base con una formazione nelle lingue straniere partecipando ai viaggi studio; le lingue viste come elemento necessario per chi vive nel mondo presente.

 PRESTITO MASTER -  un prestito specifico e tagliato sulle esigenze di quelle famiglie che vogliono valorizzare le potenzialità dei giovani facendoli partecipare a percorsi di alta formazione (master, dottorati di ricerca….) spesso onerosi ed impegnativi per una famiglia media.

Per informazioni dettagliate sulle tre iniziative visitate il sito nella sezione dedicata ai Soci

LIBRETTI SCOLASTICI – un aiuto concreto agli istituti scolastici ed alle famiglie con la stampa e la fornitura a carico della Cassa Rurale dei libretti scolastici che accompagnano gli studenti nel loro anno di corso; uno sgravio economico ed amministrativo che permette agli istituti di dedicare le poche risorse a disposizione a progetti formativi.

FORMAZIONE DI BASE SU ECONOMIA E FINANZA - in collaborazione con i docenti formazione diretta nelle scuole sulle tematiche per la quali la Cassa Rurale si sente, per scopo statutario, di contribuire all’elevazione della conoscenza dei giovani; percorsi formativi diversi svolti con supporti preparati ad hoc dalla Banca d’Italia e tarati sulle diverse età degli studenti.

Un particolare investimento, come ovvio, è dedicato dalla Cassa Rurale alla FORMAZIONE COOPERATIVA. Quest’attività viene svolta con il contributo fondamentale della Federazione Trentina della Cooperazione, che ha creato “Un, due, tre……COOPERIAMO!”. Una proposta già sperimentata nell’anno scolastico 2017/2018 e che viene riproposta per il 2018/19, rivolta alle scuole primarie e secondarie di primo grado e che si propone di far conoscere, approfondire e sperimentare in classe, in modo coinvolgente e attivo, i valori, i principi, la storia, l'organizzazione, il ruolo sociale ed economico della cooperazione. Una unica proposta didattica articolata in tre moduli in base all’età degli alunni.
La metodologia di apprendimento adottata è di tipo partecipativo, intesa anche come “laboratorio per lo sviluppo progressivo di competenze di cittadinanza attiva”. Obiettivi, lessico e modalità di svolgimento degli interventi  sono adeguati all’età e alle conoscenze pregresse degli alunni.
La proposta comprende anche una visita presso la Cassa Rurale.
Già numerosi Istituti Comprensivi del territorio hanno aderito, facendo partire uno o più moduli formativi che i bambini ed i ragazzi potranno fruire con costo tutto a carico della Cassa Rurale.