Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Incontri con le Associazioni 2019

Un bilancio sociale che supera il milione di euro e molte iniziative in campo per sostenere le associazioni locali anche nel 2019. È la sintesi delle azioni sviluppate dalla Cassa Rurale Valsugana e Tesino a sostegno del proprio territorio e presentate ieri sera a Borgo Valsugana. Assegnato un riconoscimento speciale ai Corpi Vigili del Fuoco Volontari del Distretto Bassa Valsugana e Tesino

Serata molto partecipata quella organizzata la sera del 1 marzo a Borgo Valsugana dalla Cassa Rurale Valsugana e Tesino per presentare alla comunità il bilancio sociale 2018, condividere alcune esperienze realizzate da realtà locali e spiegare le modalità per accedere ai contributi per le associazioni messi a disposizione per quest’anno.
Gli interventi realizzati dalla Cassa Rurale nel 2018 a favore della comunità locale sono diversi e vanno dal sostegno economico delle associazioni di volontariato alle iniziative dedicate a studenti e studentesse, dalle elementari all’Università, fino agli incontri formativi e informativi sul territorio. “Tutti con un unico obiettivo – ha spiegato il presidente della Cassa Arnaldo Dandrea – contribuire alla diffusione di quella rete di confronto e aiuto costituita da associazioni, ma anche enti territoriali e aziende, che sanno fare squadra e creare sinergie a vantaggio di tutto il territorio”.
“Alle iniziative sostenute nel 2018 con contributi e sponsorizzazioni, per un totale di oltre 350 mila euro, – ha commentato il direttore generale Paolo Gonzo – si aggiunge tutta una serie di servizi gratuiti, dalla consulenza legale e fiscale alla stampa di locandine, per un valore complessivo di oltre un milioni di euro”.
Secondo i dati 2018, presentati da Mirella Perina, responsabile Area organizzazione e pianificazione strategica della Cassa Rurale, gli ambiti di intervento più rappresentati tra quelli in cui operano le associazioni che si sono rivolte all’istituto di credito cooperativo per avere un sostengo sono quello sportivo, artistico-culturale e di promozione del territorio.
Per portare alcuni esempi concreti delle ricadute che le iniziative realizzate hanno avuto, e continuano ad avere, sul territorio, nel corso della serata sono intervenuti i rappresentanti di cinque associazioni: Gianni Moro, presidente dell’associazione Valbrenta Solidale, Stefano Marighetti, presidente dell’associazione Selva Green, Claudio Costa, presidente della Banda folkloristica Castel Tesino, Stefano Casagrande, presidente dell’associazione sportiva Veloce Club Borgo, e Giada Dalmaso, socia fondatrice del Gruppo Giovani Il Quadrifoglio di Castel Ivano.
“Le testimonianze condivise – ha concluso il presidente Dandrea – ci hanno mostrato un modo di essere società e di costruire relazioni in cui crediamo molto. Per questo la Cassa Rurale conferma il proprio sostegno alle associazioni locali, in un’ottica di reciprocità e condivisione di valori che sono alla base anche del nostro essere cooperativo”.
Tra le realtà più rappresentative del mondo del volontariato locale spicca quella dei Vigili del Fuoco volontari. Per riconoscere il valore del loro operato la Cassa Rurale ha assegnato un riconoscimento, ritirato dall’Ispettore distrettuale Emanuele Conci, ai Corpi volontari del Distretto Bassa Valsugana.