Servizi

IL FUTURO È QUI - progetto dedicato ai giovani e ai genitori

IL FUTURO È QUI - progetto dedicato ai giovani e ai genitori

Il progetto FUTURO È QUI, intende accompagnare i giovani in un percorso educativo sui temi della previdenza, del risparmio e dei consumi consapevoli di qualità, e fornire ai genitori gli strumenti per compiere le migliori scelte in relazione alle loro esigenze.

Ecco il regolamento del progetto e le modalità di partecipazione.

Destinatari: figli di Soci e Clienti che non abbiano mai beneficiato prima dei vantaggi previsti dalle passate iniziative “Nuovi Nati” e “Primi Passi”.


A questi viene offerta l’opportunità di sottoscrivere un fondo pensione a nome del minore, dove la Cassa Rurale verserà

  • 100 euro se figlio di Cliente
  • 200 euro se figlio di Socio


La stipula del contratto, e il versamento della somma donata dalla Cassa Rurale, avverrà solo a seguito di effettiva frequenza da parte del genitore di 1 serata formativa – a frequenza obbligatoria - dedicata a un tema previdenziale e/o assicurativo.


Nel caso che il minore risulti già intestatario di un fondo pensione, il dono verrà accreditato sulla posizione esistente a patto che non abbia mai beneficiato prima dei vantaggi previsti da preesistenti iniziative, come già accennato.


Il plafond annuo a sostegno della iniziativa, è stato fissato in 10.000 euro.


Per accedere a questa agevolazione, basta iscriversi sul sito della Cassa Rurale, compilando i dati richiesti alla pagina apposita >>


A seguito della iscrizione, si riceverà una mail di conferma e una volta raggiunto il numero minimo di almeno 5 iscritti, la Cassa Rurale organizzerà e proporrà il momento formativo nel corso dell’anno corrente, o nel caso di iscrizione nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno, entro i primi mesi dell’anno successivo.
Il momento formativo a seconda delle condizioni potrà essere organizzato in presenza o digitale.

Destinatari: figli di Soci e Clienti compresi in questa fascia di età, che non sono ancora titolari di una carta ricaricabile.


A questi, viene offerta l’opportunità di sottoscrivere una carta ricaricabile gratuita con una dotazione di 30 euro.


Al momento dell’emissione della carta viene chiesta l’iscrizione all’iniziativa, nella pagina apposita sul nostro sito >>


L’iscrizione al programma di consumi culturali e responsabili, darà la possibilità al giovane di ottenere allo scadere dei sei mesi a partire dalla data di iscrizione,

  • Altri 15 euro se figlio/a di Cliente
  • Altri 30 euro se figlio/a di Socio

L’opzione si realizza solo con un uso responsabile della disponibilità iniziale, cioè se la somma verrà spesa interamente nel corso dei sei mesi per l’acquisto di:

  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici)
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
  • acquisto di abbonamenti a quotidiani, sia in formato cartaceo che digitale.


Sarà sufficiente che ogni acquisto fatto con la carta ricaricabile sia riconducibile ad un acquisto rientrante nelle tipologie sopra elencate, e attestabili tramite screenshot, scontrini, e altre possibili attestazioni di spesa verificabili.


A seguito della presente iscrizione, verrà inviato all’indirizzo di posta elettronica una mail riepilogativa dell’iniziativa con le istruzioni su come inviarci le attestazioni di spesa.

Il plafond annuo a sostegno della iniziativa, è stato fissato in 6.000 euro.

Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari. Prima dell’adesione leggere la Parte I “Informazioni chiave per l’aderente” e l’Appendice “Informativa sulla sostenibilità” della Nota informativa disponibile su www.plurifonds.it e www.assicura.si

Messaggio promozionale riguardante le carte prepagate.
Funzionalità contactless disponibile sui POS abilitati. Per le condizioni contrattuali del prodotto è necessario fare riferimento ai fogli informativi disponibili presso gli sportelli e sui siti internet di Cassa Centrale Banca e delle banche collocatrici.